Sarvangasana

21601

Sarvangasana (candela)

È considerata la regina delle asana perché insieme alla posizione sulla testa è quella che al corpo porta maggiori benefici. Anche detta posizione sulle spalle, è la posizione che coinvolge tutte le parti del corpo, dal sanscrito: sarva che significa tutto/i, e anga membra

  1. la posizione iniziale è distesi sul materassino, schiena a terra, braccia parallele al corpo, gambe unite
  2. sollevare lentamente le gambe portandole a 90°
  3. sollevare anche il bacino e la schiena, sostenendo quest’ultima con le mani
  4. Nella posizione avanzata il corpo raggiunge la verticale sostenuto dai gomiti e dalle spalle, i piedi non superano la linea del capo
  5. dopo qualche secondo di assestamento, aggiustare la posizione per renderla più dritta : portare le ginocchia sulla fronte, distendere le braccia sul pavimento intrecciando le mani con la finalità di avvicinare i gomiti il più possibile e, mantenendo questo avvicinamento dei gomiti, sostenere di nuovo la colonna riportando le gambe verticali. Provare a sostenere la colonna con le mani un po’ più in alto verso le spalle
  6. mantenere la posizione con respiri regolari
  7. sciogliere lentamente e con attenzione : portare le ginocchia verso la fronte, poggiare a terra le mani e facendo leva sulle braccia srotolare vertebra dopo vertebra la colonna sul materassino
  8. rilassare in Shavasana

N.B. Praticare successivamente la controposizione Matsyasana per compensare lo stiramento della nuca e dell’area della gola

Benefici: Elimina le stasi sanguigne, migliora la circolazione del sangue, elimina incurvature della colonna vertebrale, decongestiona l’addome e basso ventre, ha effetti rigeneranti sull’apparato riproduttore e sulla prostata.

Agisce sulla tiroide aiutandone l’equilibrio. Ha un effetto rivitalizzante su tutta la muscolatura del collo, gola, naso, orecchie, tonsille. E’ riequilibrante per il sistema nervoso ed utile in caso di asma. Migliora il microcircolo e il flusso venoso dando sollievo e leggerezza alle gambe

Lasciaci un commento

comments